La Repubblica Veneta - Editoriale - C'è chi si compra un'isola greca e chi non ha un Paese che lo accoglie
 
 
 
La Repubblica Veneta

Silvia
 
 
 
 
 
EDITORIALE
Share |
 
C'è chi si compra un'isola greca e chi non ha un Paese che lo accoglie
la Grecia vende i gioielli di famiglia. Ha messo in vendita una serie di beni pubblici come aeroporti, autostrade, porti e isole. Da menzionare soprattutto le isole. Veri e propri paradisi di mare e di sole, mare stupendo, vegetazione mediterranea, sapore d’antico tra le colonne dell’antica civiltà culla della democrazia...

Siete miliardari? Vi avanzano soldi dalla pensione o dallo stipendio? Avete risparmiato durante la vostra vita da formica? Bene, anzi benissimo! Potrete compararvi un’isola in giro per il mondo. Anzi, vi è un’occasione da non sprecare: la Grecia vende i gioielli di famiglia. Ha messo in vendita una serie di beni pubblici come aeroporti, autostrade, porti e isole. Da menzionare soprattutto le isole. Veri e propri paradisi di mare e di sole, mare stupendo, vegetazione mediterranea, sapore d’antico tra le colonne dell’antica civiltà culla della democrazia. Sono fra 1200 e 6000 le proprietà messe all’asta dal governo di Atene, beni decisamente appetibili, più di qualunque infrastruttura di un paese in ginocchio in cui il turismo è una delle poche cose che ancora funziona. La strada è stata spianata nel 2010, quando venne venduta l’isola di Skorpios per 158 milioni di dollari: a comprarsela fu la 25enne Ekaterina Rybolovleva, figlia dell''oligarca russo Dimitry Rybolovlev. Ora se non siete russi miliardari o cinesi di nuova generazione che col partito comunista sono diventati straricchi o capi di stato coreani o mafiosi, di sicuro i soldi non li avete, neanche se avete risparmiato tutta la vita. Isole greche o di altri siti indimenticabili nisba. Niet. Verboten! Così le notizie ci accontentiamo di leggerle sui giornali o sui blog on line dei super mega ricconi. E che razza di mondo è questo, dove c’è chi si può comprare un’isola e chi invece non ha né il pane per mangiare né una terra dove vivere perché gli rifiutano persino il diritto d’asilo. Io non me ne capacito. Non so voi.

03/08/2015 | 09.00
 
 
EDITORIALE
C'è chi si compra un'isola greca e chi non ha un Paese che lo accoglie
 
 
 DIARIO...

Il Cavalier Serpente...

Genio e sregolatezza. Perfidie di Stefano Torossi. Venerdì 24, concertone di Giovanni Allevi, pianoforte solo, alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica a Roma. In attesa dell’evento abbiamo pensato di piluccare qualche acino dal grappolo dei suoi pensieri, da un’intervista recente che il Maestro ha rilasciato ad Alessandro Sgritta...

La Repubblica Veneta abbraccia 
tutti i suoi lettori con questo video:

MOSTRA UNA GIORNATA MEMORABILE

Il Voto alle donne, 
intervista ad Antonella Bertoli
a cura di Telereggio

[selezionare su Video del 6 nov. il titolo "Voto alle donne"]

 

 
APPUNTAMENTI
 
 
PHOTOGALLERY
Summer Voice 2015 Ceregnano
Da Trecenta a Milano in bici
Costina Day 2015
BB King in concerto
Biennale Arte Venezia 2015
Guadagnolo, le opere
Visualizza tutte    
 
 

IN EVIDENZA
Auto e moto d’epoca,
esenzione per tutti:
non occorre più l’iscrizione
all’Asi o al Fmi

 

Iva sulla Tia, per la Corte
di Cassazione non è dovuta.
I consumatori possono
chiedere il rimborso

 

Operatori telefonici scorretti
e molesti:
ecco come difendersi
dalle trappole

 

Tassa di concessione
governativa sui cellulari: ecco
come chiedere il rimborso

 

Diritto al recesso per acquisti
a casa o online:
ecco come farlo valere

 

Accertata la malattia, il lavoratore è libero di uscire 

 

Ecco cosa fare quando ci clonano la carta di credito o il bancomat

 

Energia elettrica:
come trovare la migliore offerta

 

La multa è valida anche se il giallo del semaforo dura poco

 

 

 
METEO
 
 
OROSCOPO ON LINE

 
 

LINKS
ADICO Associazione
Difesa Consumatori

 

GUERRATO Spa

 

Socialista LAB

 

 
 
 
  Supplemento telematico a "La Repubblica Veneta" Aut. Trib. Ro n.11/84.
Powered by Internetimage.it [Web Agency] | Copyright © 2008 - NOTE LEGALI