La Repubblica Veneta - Societa' - Nonni e nipoti iniseme ai ricordi
 
 
 
La Repubblica Veneta

Silvia
 
 
 
 
 
SOCIETA'
Share |
 
IL FILO DI ARIANNA
Nonni e nipoti iniseme ai ricordi
Entusiasmo, brio e tanta voglia di mettersi in gioco sono i sentimenti emersi nell’iniziativa “Dolci ricordi: il pranzo di Natale”, ideata nell’ambito del Progetto “Il filo d’Arianna” dalla Fap Acli (Federazione anziani e pensionati delle Acli) di Vicenza, la più rappresentativa a livello nazionale con oltre 17mila iscritti...

L’iniziativa è stata presentata poco prima delle festività natalizie, per consentire agli anziani aderenti alla Fap Acli di rievocare le proprie giornate natalizie in famiglia, legate all’infanzia od agli anni più recenti, in compagnia dei figli o dei nipotini. “L’obiettivo che ci siamo posti con questa attività – spiega Andrea Luzi, direttore generale del Sistema Acli di Vicenza – è l’elaborazione, da parte dei soci Fap Acli, di un testo evocativo di suggestioni, ricordi, emozioni nel giorno del Santo Natale, attraverso l’esperienza del desco familiare, comprese le ricette tipiche del pranzo natalizio”. Tra i numerosi elaborati trasmessi alla Segreteria provinciale della Fap Acli di Vicenza sono stati selezionati i più rappresentativi, entrati a far parte di una pubblicazione, un libriccino tascabile, che resterà ai partecipanti, unitamente ad un attestato di partecipazione e ad un cesto con prodotti tipici dell’enogastronomia vicentina. “Un bel ricordo – aggiunge Renzo Grison, segretario provinciale della Fap Acli di Vicenza – che i nostri iscritti porteranno nel cuore ed esibiranno con orgoglio ai propri nipoti. Riteniamo giusto, infatti, contribuire a far tornare gli anziani protagonisti nella vita associativa e nella società”. L’iniziativa, però, non si conclude così, ma prevede un secondo step, probabilmente quello più appassionante, che vedrà l’instaurarsi di una relazione tra gli anziani della Fap Acli ed i giovani del centro di formazione Enaip di Vicenza, fiore all’occhiello delle Acli ed eccellenza a livello nazionale nel settore della ristorazione. In tal modo, infatti, verrà coronato l’obiettivo del progetto “Il filo d’Arianna”, nel cui ambito è stata sviluppata l’iniziativa “Dolci ricordi: il pranzo di Natale”, ossia di stimolare i soci Fap Acli alla restituzione associativa delle proprie esperienze familiari e professionali. “L’obbiettivo è duplice – sottolinea il segretario Renzo Grison – da un lato evitare la marginalizzazione individuale e sociale: l’anziano attivo non si isola, ma vive in relazione con gli altri e con la comunità e, dall’altro, trasmettere ai giovani esperienze di vita capaci di rappresentare un ponte tra le generazioni”. Il prossimo Natale 2015, infatti, anziani e giovani saranno protagonisti di un percorso condiviso e reso possibile grazie all’esperienza dei soci Fap Acli. “È un’occasione importante per valorizzare i nostri soci – conclude il direttore generale Andrea Luzi – ma al contempo per esprimere il ruolo educativo e formativo che per le Acli ha sempre rappresentato una priorità. Per questo abbiamo pensato di coinvolgere i giovani dell’Enaip. Infatti, gli studenti del settore ristorazione, il prossimo Natale, saranno gli chef protagonisti di un pranzo che verrà realizzato proprio con le ricette proposte negli elaborati prodotti dai cinque soci Fap Acli selezionati. Ci aspettiamo che questo progetto produca un moltiplicarsi di esperienze e consenta agli anziani di vivere un momento entusiasmante tra i giovani ed a questi ultimi di imparare ascoltando delle storie di vita coinvolgenti e vere”. I vincitori di “Dolci ricordi: il pranzo di Natale” sono: Rita Sonia Baggio, Annamaria Dalla Rosa, Silvana De Rossi, Giovanni Gecchele e Liduvina Somoza Rodriguez.

15/06/2015 | 11.20
 
 
EDITORIALE
C'è chi si compra un'isola greca e chi non ha un Paese che lo accoglie
 
 
APPUNTAMENTI
 
 
PHOTOGALLERY
Summer Voice 2015 Ceregnano
Da Trecenta a Milano in bici
Costina Day 2015
BB King in concerto
Biennale Arte Venezia 2015
Guadagnolo, le opere
Visualizza tutte    
 
 

IN EVIDENZA
Auto e moto d’epoca,
esenzione per tutti:
non occorre più l’iscrizione
all’Asi o al Fmi

 

Iva sulla Tia, per la Corte
di Cassazione non è dovuta.
I consumatori possono
chiedere il rimborso

 

Operatori telefonici scorretti
e molesti:
ecco come difendersi
dalle trappole

 

Tassa di concessione
governativa sui cellulari: ecco
come chiedere il rimborso

 

Diritto al recesso per acquisti
a casa o online:
ecco come farlo valere

 

Accertata la malattia, il lavoratore è libero di uscire 

 

Ecco cosa fare quando ci clonano la carta di credito o il bancomat

 

Energia elettrica:
come trovare la migliore offerta

 

La multa è valida anche se il giallo del semaforo dura poco

 

 

 
METEO
 
 
OROSCOPO ON LINE

 
 

LINKS
ADICO Associazione
Difesa Consumatori

 

GUERRATO Spa

 

Socialista LAB

 

 
 
 
  Supplemento telematico a "La Repubblica Veneta" Aut. Trib. Ro n.11/84.
Powered by Internetimage.it [Web Agency] | Copyright © 2008 - NOTE LEGALI