La Repubblica Veneta - Societa' - Rimborso Tassa di concessione governativa sui cellulari: ecco come chiedere il rimborso
 
 
 
La Repubblica Veneta

Luciano Rizzato
 
 
 
 
 
SOCIETA'
Share |
 
CONSUMATORI
Rimborso Tassa di concessione governativa sui cellulari: ecco come chiedere il rimborso
Dall'Adoc parte la campagna per l'abolizione della tassa di concessione governativa che tutti gli utenti che sottoscrivono un abbonamento con un qualsiasi gestore telefonico sono obbligati a pagare. La decisione è nata dopo che la commissione tributaria del Veneto con la pronuncia n. 05/01/11 ha considerato questa tassa impropria e che deve rimanere a carico solo dei gestori del servizio e non del cliente che si abbona...

La Commissione Tributaria Regionale del Veneto, con la pronuncia n. 05/01/11, ha aperto la strada al rimborso della tassa di concessione governativa sui servizi di telefonia mobile. Infatti la sentenza ha evidenziato l’illegittimità assoluta della predetta tassa corrisposta successivamente all’entrata in vigore del Codice delle Telecomunicazioni (DLGS. N. 259/03) recante disposizioni in materia di liberalizzazione dei servizi di comunicazione.

Dall''Adoc parte la campagna per l''abolizione della tassa di concessione governativa che tutti gli utenti che sottoscrivono un abbonamento con un qualsiasi gestore telefonico sono obbligati a pagare.

La decisione è nata dopo che la commissione tributaria del Veneto ha considerato questa tassa impropria e che deve rimanere a carico solo dei gestori del servizio e non del cliente che si abbona.

Per avere il risarcimento della tassa di concessione governativa l''Adoc mette a disposizione una lettera di diffida valida per quanto pagato negli ultimi tre anni e sulla base di un calcolo forfettario: per i contratti privati si parla di 5,16 euro al mese moltiplicato per 36 mesi (per un massimo di 185,76 euro) mehtre per i contratti business si parla di 12,91 euro al mese sempre per 36 mesi (per un massimo di 464,76 euro).

La diffida va inviata alla propria compagnia telefonica presso la sede legale a mezzo raccomandata A/R, e per conoscenza all''Adoc anche via fax o posta elettronica allegando copia delle fatture e delle ricevute di pagamento.

Il modulo è disponibile su Adoc.org: http://www.adoc.org/notizie/5400/tlc-adoc-lancia-campagna-contro-la-tassa-di-conces

Ulteriori info: http://www.guidelegali.it/Sentenza/si-al-rimborso-della-tassa-di-concessione-governativa-sui-telefonini-2558.aspx

02/03/2011 | 12.27
 
 
EDITORIALE
C'è chi si compra un'isola greca e chi non ha un Paese che lo accoglie
 
 
APPUNTAMENTI
 
 
PHOTOGALLERY
Summer Voice 2015 Ceregnano
Da Trecenta a Milano in bici
Costina Day 2015
BB King in concerto
Biennale Arte Venezia 2015
Guadagnolo, le opere
Visualizza tutte    
 
 

IN EVIDENZA
Auto e moto d’epoca,
esenzione per tutti:
non occorre più l’iscrizione
all’Asi o al Fmi

 

Iva sulla Tia, per la Corte
di Cassazione non è dovuta.
I consumatori possono
chiedere il rimborso

 

Operatori telefonici scorretti
e molesti:
ecco come difendersi
dalle trappole

 

Tassa di concessione
governativa sui cellulari: ecco
come chiedere il rimborso

 

Diritto al recesso per acquisti
a casa o online:
ecco come farlo valere

 

Accertata la malattia, il lavoratore è libero di uscire 

 

Ecco cosa fare quando ci clonano la carta di credito o il bancomat

 

Energia elettrica:
come trovare la migliore offerta

 

La multa è valida anche se il giallo del semaforo dura poco

 

 

 
METEO
 
 
OROSCOPO ON LINE

 
 

LINKS
ADICO Associazione
Difesa Consumatori

 

GUERRATO Spa

 

Socialista LAB

 

 
 
 
  Supplemento telematico a "La Repubblica Veneta" Aut. Trib. Ro n.11/84.
Powered by Internetimage.it [Web Agency] | Copyright © 2008 - NOTE LEGALI