La Repubblica Veneta - Enogastronomia - Sui sentieri della Grande Guerra
 
 
 
La Repubblica Veneta

Silvia
 
 
 
 
 
ENOGASTRONOMIA
Share |
 
Sui sentieri della Grande Guerra
OPO Veneto ha partecipato con i suoi ortaggi freschissimi di stagione alla “Prima marcia sui sentieri di soldati dl Grappa” nel centenario della Prima grande guerra mondiale...

Alla grande manifestazione popolare hanno partecipato oltre 400 persone: parecchi i gruppi organizzati, associazioni, club. Suggestivo l''ambiente in cui si è svolta, tra paesaggi incantati e struggenti ricordi. Il massiccio del Grappa è uno dei luoghi sacri alla patria, dove la prima guerra mondiale ha scritto una delle pagine più epiche ma anche più cruente. La marcia è stata organizzata con l''obiettivo di far scoprire le tracce profonde lasciate e per non dimenticare tanti terribile eventi. Si legge nella presentazione dell''evento. “Alla fine del conflitto il Grappa è un immenso cimitero: ben 23 mila sono stati i morti, decine di migliaia i feriti da ambo le parti. I resti di quella che fu la grande armata sono ora tumulati nel sacrario monumentale eretto sulla cima della montagna”. Hanno collaborato alla organizzazione dell''evento uomini della Osk Croce nera d''Austria Arbeits Kommando di Steiermack della Stiria e la Fnai, federazione arditi di Trieste, oltre a gruppi alpini, sportivi, volontari della Protezione civile. In primo piano l''Associazione “Musei all''aperto 1915/1918, Grande guerra sul Monte Grappa”, che si distingue per la generosa attività per valorizzare memorie, tracce, manufatti, percorsi. Per OPO Veneto, che ha fornito frutta e verdura, la collaborazione alla marcia è stata una opportunità per essere presente in uno dei più popolari eventi, organizzati per ricordare la Grande guerra sul Grappa. Ci sono gli aspetti aspetti promozionali, ma soprattutto si è inteso contribuire in maniera sensibile al lavoro di quanti sono impegnati, nel segno del ricordo, a costruire un mondo distante dai conflitti, comunque questi si presentino.

22/07/2015 | 10.34
 
 
EDITORIALE
C'è chi si compra un'isola greca e chi non ha un Paese che lo accoglie
 
 
 DIARIO...

Il Cavalier Serpente...

Genio e sregolatezza. Perfidie di Stefano Torossi. Venerdì 24, concertone di Giovanni Allevi, pianoforte solo, alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica a Roma. In attesa dell’evento abbiamo pensato di piluccare qualche acino dal grappolo dei suoi pensieri, da un’intervista recente che il Maestro ha rilasciato ad Alessandro Sgritta...

La Repubblica Veneta abbraccia 
tutti i suoi lettori con questo video:

MOSTRA UNA GIORNATA MEMORABILE

Il Voto alle donne, 
intervista ad Antonella Bertoli
a cura di Telereggio

[selezionare su Video del 6 nov. il titolo "Voto alle donne"]

 

 
APPUNTAMENTI
 
 
PHOTOGALLERY
Summer Voice 2015 Ceregnano
Da Trecenta a Milano in bici
Costina Day 2015
BB King in concerto
Biennale Arte Venezia 2015
Guadagnolo, le opere
Visualizza tutte    
 
 

IN EVIDENZA
Auto e moto d’epoca,
esenzione per tutti:
non occorre più l’iscrizione
all’Asi o al Fmi

 

Iva sulla Tia, per la Corte
di Cassazione non è dovuta.
I consumatori possono
chiedere il rimborso

 

Operatori telefonici scorretti
e molesti:
ecco come difendersi
dalle trappole

 

Tassa di concessione
governativa sui cellulari: ecco
come chiedere il rimborso

 

Diritto al recesso per acquisti
a casa o online:
ecco come farlo valere

 

Accertata la malattia, il lavoratore è libero di uscire 

 

Ecco cosa fare quando ci clonano la carta di credito o il bancomat

 

Energia elettrica:
come trovare la migliore offerta

 

La multa è valida anche se il giallo del semaforo dura poco

 

 

 
METEO
 
 
OROSCOPO ON LINE

 
 

LINKS
ADICO Associazione
Difesa Consumatori

 

GUERRATO Spa

 

Socialista LAB

 

 
 
 
  Supplemento telematico a "La Repubblica Veneta" Aut. Trib. Ro n.11/84.
Powered by Internetimage.it [Web Agency] | Copyright © 2008 - NOTE LEGALI