La Repubblica Veneta - Economia - Angurie e meloni alla Caritas
 
 
 
La Repubblica Veneta

Silvia
 
 
 
 
 
ECONOMIA
Share |
 
VICENZA COLDIRETTI
Angurie e meloni alla Caritas
Coldiretti Vicenza consegna alla Caritas diocesana vicentina 200 kg di angurie e meloni dicendo che è intollerabile che il prezzo dal campo alla tavola lieviti del 500%...

Frutta e verdura vengono elette reginette dell’Expo, in occasione della Giornata dell’ortofrutta al Padiglione Coldiretti “No farmers no party”. Migliaia gli agricoltori provenienti dalle campagne italiane, insieme al presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo ed al Ministro Maurizio Martina, per la distribuzione di ventimila chili di frutta tra l’esposizione di Milano e le iniziative nelle diverse regioni. Coldiretti Vicenza era presente oggi a Milano con il presidente Martino Cerantola, il direttore Roberto Palù ed una delegazione berica. Contemporaneamente all’evento milanese, a Vicenza, il vicepresidente Coldiretti, Claudio Zambon, ha consegnato alla Caritas diocesana vicentina, nella Casa Santa Lucia in via Pasi n. 8 a Vicenza, 200 kg tra angurie e meloni messe a disposizione dai produttori di Campagna Amica di Vicenza. “È stato un bel momento – commenta il vicepresidente Claudio Zambon – che fa seguito ad una collaborazione in atto da un paio d’anni con la Caritas diocesana e che speriamo possa proseguire nel segno della collaborazione nei confronti di chi ha più bisogno. Il mondo agricolo crede nella solidarietà e certamente continuerà a fare la propria parte”. Alle dieci di questa mattina, al padiglione Coldiretti “No farmers no party”, ha preso il via l’iniziativa che ha visto protagonista l’ortofrutta. Colore e profumo hanno contribuito a portare ulteriore gioia tra le bandiere gialle di Coldiretti. Una gioia che, tuttavia, si è sopita quando il presidente nazionale Coldiretti, Roberto Moncalvo, ha snocciolato i dati dell’indagine Ismea commissionata per l’occasione. Dall’indagine, infatti, emerge che dal campo alla tavola i prezzi della frutta moltiplicano fino al 500%, dalle pesche pagate al produttore 0,30 euro e rivendute al consumatore a 1,80 euro alle susine, per le quali l’agricoltore si vede corrispondere 0,40 euro per poi ritrovarle sui banchi dei supermercati a 1,40 euro, dai meloni che da 0,40 euro schizzano a 1,40 euro al chilo, all’uva da tavola che si trova in vendita a 2,50 euro rispetto agli 80 centesimi dati a chi la coltiva, che non riesce più a coprire neppure i costi di produzione. “È inconcepibile che solo il 16,7% della cifra sborsata dal consumatore – sottolinea il presidente provinciale di Coldiretti Vicenza, Martino Cerantola – arriva ai produttori, che spesso non riescono neppure a sostenere le spese di produzione. Una situazione inaccettabile, che occorre arginare per consentire al settore dell’ortofrutta di non cedere il passo ai prodotti stranieri, che non sono foresti solo per la provenienza, ma soprattutto per la qualità. Non vogliamo che il colore, il profumo ed il sapore della nostra ortofrutta scompaia e, quindi, difendiamo le nostre aziende con tutte le nostre forze”. La spesa dei consumatori per gli acquisti di frutta e verdura infatti rappresenta ora il 23 per cento del totale del budget destinato dalle famiglie all’alimentazione, per un importo di 99,5 euro mensili a famiglia. “Con questa situazione – conclude il presidente Cerantola – sono a rischio le produzioni frutticole del territorio, in molti casi reso unico dalla presenza dei frutteti. Senza considerare gli effetti positivi sulla salute dei cittadini ed un importante indotto economico ed occupazionale. Le attività di raccolta che si concentrano nel periodo estivo rappresentano, peraltro, anche una preziosa opportunità di lavoro per molti giovani”.

30/07/2015 | 10.24
 
 
EDITORIALE
C'è chi si compra un'isola greca e chi non ha un Paese che lo accoglie
 
 
 DIARIO...

Il Cavalier Serpente...

Genio e sregolatezza. Perfidie di Stefano Torossi. Venerdì 24, concertone di Giovanni Allevi, pianoforte solo, alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica a Roma. In attesa dell’evento abbiamo pensato di piluccare qualche acino dal grappolo dei suoi pensieri, da un’intervista recente che il Maestro ha rilasciato ad Alessandro Sgritta...

La Repubblica Veneta abbraccia 
tutti i suoi lettori con questo video:

MOSTRA UNA GIORNATA MEMORABILE

Il Voto alle donne, 
intervista ad Antonella Bertoli
a cura di Telereggio

[selezionare su Video del 6 nov. il titolo "Voto alle donne"]

 

 
APPUNTAMENTI
 
 
PHOTOGALLERY
Summer Voice 2015 Ceregnano
Da Trecenta a Milano in bici
Costina Day 2015
BB King in concerto
Biennale Arte Venezia 2015
Guadagnolo, le opere
Visualizza tutte    
 
 

IN EVIDENZA
Auto e moto d’epoca,
esenzione per tutti:
non occorre più l’iscrizione
all’Asi o al Fmi

 

Iva sulla Tia, per la Corte
di Cassazione non è dovuta.
I consumatori possono
chiedere il rimborso

 

Operatori telefonici scorretti
e molesti:
ecco come difendersi
dalle trappole

 

Tassa di concessione
governativa sui cellulari: ecco
come chiedere il rimborso

 

Diritto al recesso per acquisti
a casa o online:
ecco come farlo valere

 

Accertata la malattia, il lavoratore è libero di uscire 

 

Ecco cosa fare quando ci clonano la carta di credito o il bancomat

 

Energia elettrica:
come trovare la migliore offerta

 

La multa è valida anche se il giallo del semaforo dura poco

 

 

 
METEO
 
 
OROSCOPO ON LINE

 
 

LINKS
ADICO Associazione
Difesa Consumatori

 

GUERRATO Spa

 

Socialista LAB

 

 
 
 
  Supplemento telematico a "La Repubblica Veneta" Aut. Trib. Ro n.11/84.
Powered by Internetimage.it [Web Agency] | Copyright © 2008 - NOTE LEGALI