La Repubblica Veneta - Cultura - Le stanze del Teatro. Dedicato a Gabbris Ferrari
 
 
 
La Repubblica Veneta

Italimmobiliare
 
 
 
 
 
CULTURA
Share |
 
Le stanze del Teatro. Dedicato a Gabbris Ferrari
Domenica 2 agosto 2015 Piazza Garibaldi, ore 19.00 “La macchina del vento” Il racconto, condotto da alcuni collaboratori di Gabbris Ferrari, del lavoro “artigianale” di un artista eclettico e generoso. Pescheria Nuova, dalle ore 10.00 alle ore 23.00 “Il mondo alla roversa” Video istallazione, mostra e raccolta di alcuni dei più significativi lavori teatrali di Gabbris Ferrari. Giardini Due Torri, ore 21.30 “Il mondo della luna” Il giardino si trasformerà in un grande palcoscenico dove attori, musicisti, danzatori e cantanti daranno vita, in una sorta di sogno, al fantastico e immaginifico mondo artistico del Maestro Ferrari utilizzando costumi, maschere, musica. Ingresso libero...

Il 2 agosto Rovigo ospiterà uno spettacolo insolito, che toccherà corde profonde, articolato in tre “stanze” per ricordare un artista fuori dal comune, pittore, scenografo, costumista, regista e maestro, nel senso pieno del termine. Perché Gabbris Ferrari, scomparso lo scorso marzo, non si è limitato a creare per un mero autocompiacimento artistico, ma ha messo la sua arte al servizio degli altri, condividendo percorsi ed “insegnando”, non solo dalla cattedra di scenografia dell’Accademia di Urbino, della quale è poi diventato direttore lasciando un segno profondo anche nella vita culturale della città ventosa, ma a tutti quanti hanno avuto la fortuna di lavorare con lui. E ora sono proprio “gli altri”, ovvero attori, ballerini, scenografi, cantanti, colleghi e “compagni di strada” che mettono in scena una rappresentazione unica per celebrare la sua memoria, riprendendo i fili delle tante trame artistiche da lui intessute a cavallo fra i generi e con una cifra stilistica inconfondibile, giocosa, elegante, lieve, con un innegabile gusto per la sorpresa e l’inatteso.

“Le stanze del Teatro”, in programma nella giornata di domenica 2 agosto nella “sua” Rovigo, sarà dunque un modo per tenerne viva la memoria in una sorta di festa che coinvolgerà varie anime della città, un momento che trae forza dalle sue gioiose visioni, uno spettacolo difficilmente incasellabile, proprio come lo era la figura del maestro Ferrari. L’omaggio a Gabbris, inserito all’interno della rassegna Tra Ville e Giardini e realizzato in collaborazione con il Comune di Rovigo, mira a rispecchiare le tante facce della sua poliedrica arte a partire dai principali lavori teatrali, summa del suo trentennale impegno di collaborazione con il Teatro Sociale di Rovigo.

“Siamo felici – ha detto l’assessore alla Cultura Andrea Donzelli -, di sostenere questo evento, un omaggio ad un uomo e ad un artista che ha saputo portare in alto la cultura rodigina sotto tutti i suoi aspetti, facendola conoscere a livello nazionale. Gabbris è stato un “maestro” per tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo e di lavorare con lui. I suoi insegnamenti e il suo modo di vedere la vita resteranno sempre con noi e siamo certi che Rovigo saprà condividere questo momento, ricambiando l’affetto e l’amore che Gabbris ha dato alla sua città”.

Le tre “stanze”, in altrettanti luoghi della città, aprono dunque le loro porte per offrire uno sguardo sull’arte di Ferrari, su alcuni dei momenti più significativi della sua carriera e sulle “sue creature”, con il coinvolgimento di tanti degli innumerevoli artisti e persone che a vario titolo hanno avuto il privilegio di lavorare con lui: Stefano Baccini, Angela Baruchello, Antonia Bertagnon, Carlo Buson, Elena Cavallini, Nicola Dal Maso, Marina De Liso, Giorgio Donini, Fabula Saltica, Natalia Favaro, Giovanni Ferri, Andrea Follesa, Francesco Ganassin, Germano Ghirotto, Roberto Lunari, Mirella Magagnini, Luigi Marangoni, Giorgio Mazzon, Massimo Munaro, Sofia Nicoli, Thierry Parmentier, Letizia Piva, Psychodrummers, Gianluca Quaglio, Paolo Rossi, Giuliano Scaranello, Stefano Skalkotos, Andrea Zanforlin, Giulia Zuolo. Solo una piccola parte dei tantissimi che hanno immediatamente offerto con affetto la propria disponibilità a partecipare all''iniziativa, ma che non potranno essere presenti per improcrastinabili impegni di lavoro.

La giornata si aprirà fin dalle 10, con la Pescheria Nuova che ospiterà fino alle 23 “Il mondo alla roversa”, una video istallazione, a corredo di una mostra che raccoglie oggetti di scena, costumi e bozzetti, piccolo grande esempio del suo sconfinato talento pittorico.

Alle 19 in piazza Garibaldi, con “La macchina del vento” si cercherà di sviscerare alcuni momenti particolare ed il dietro le quinte del lavoro “artigianale” di un artista eclettico e generoso con un vero e proprio racconto in prima persona da parte di tanti che hanno collaborato insieme a lui.

La terza ed ultima “stanza” che si propone di aprire una finestra sul mondo visionario di Ferrari è “Il mondo della luna”, rappresentazione che si terrà ai giardini delle Due Torri a partire dalle 21.30, con lo spazio verde nel cuore della città che si trasformerà in un grande palcoscenico dove attori, musicisti, danzatori e cantanti daranno vita, in una sorta di sogno, al fantastico e immaginifico mondo artistico del maestro Ferrari, utilizzando costumi, maschere, musica.

Vista la particolarità dell’evento e la sua collocazione in tre diverse location, fra cui due grandi spazi aperti,
il tutto sarà gratuito e non è previsto alcun biglietto.

Tra VILLE E GIARDINI è promosso dalla Provincia di Rovigo, sostenuto dalla Regione del Veneto – RetEventi, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e Camera di Commercio di Rovigo, ed organizzato in collaborazione con Ente Rovigo Festival e i Comuni di: Adria, Ariano nel Polesine, Badia Polesine, Canda, Ceneselli, Ceregnano, Ficarolo, Fratta Polesine, Lendinara, Polesella, Porto Tolle, Rovigo, San Martino di Venezze, Trecenta

Informazioni
Provincia di Rovigo Servizio Cultura • tel. 0425.386381 / 386364 • e-mail: servizio.cultura@provincia.rovigo.it • www.provincia.rovigo.it/cultura
Ente Rovigo Festival • tel. 0425.28360 / 23113 • www.fabulasaltica.com • e-mail: info@enterovigofestival.it • fabulasaltica@fabulasaltica.com

31/07/2015 | 10.00
 
 
EDITORIALE
C'è chi si compra un'isola greca e chi non ha un Paese che lo accoglie
 
 
APPUNTAMENTI
 
 
PHOTOGALLERY
Summer Voice 2015 Ceregnano
Da Trecenta a Milano in bici
Costina Day 2015
BB King in concerto
Biennale Arte Venezia 2015
Guadagnolo, le opere
Visualizza tutte    
 
 

IN EVIDENZA
Auto e moto d’epoca,
esenzione per tutti:
non occorre più l’iscrizione
all’Asi o al Fmi

 

Iva sulla Tia, per la Corte
di Cassazione non è dovuta.
I consumatori possono
chiedere il rimborso

 

Operatori telefonici scorretti
e molesti:
ecco come difendersi
dalle trappole

 

Tassa di concessione
governativa sui cellulari: ecco
come chiedere il rimborso

 

Diritto al recesso per acquisti
a casa o online:
ecco come farlo valere

 

Accertata la malattia, il lavoratore è libero di uscire 

 

Ecco cosa fare quando ci clonano la carta di credito o il bancomat

 

Energia elettrica:
come trovare la migliore offerta

 

La multa è valida anche se il giallo del semaforo dura poco

 

 

 
METEO
 
 
OROSCOPO ON LINE

 
 

LINKS
ADICO Associazione
Difesa Consumatori

 

GUERRATO Spa

 

Socialista LAB

 

 
 
 
  Supplemento telematico a "La Repubblica Veneta" Aut. Trib. Ro n.11/84.
Powered by Internetimage.it [Web Agency] | Copyright © 2008 - NOTE LEGALI