La Repubblica Veneta - Cultura - Cortina tra le righe
 
 
 
La Repubblica Veneta

Silvia
 
 
 
 
 
CULTURA
Share |
 
CORTINA D'AMPEZZO
Cortina tra le righe
25 incontri in 6 giorni, 2 speciaIi fuori programma, circa 400 giornalisti accreditati, 48 ore di riprese, 27 video integrali e interviste ai protagonisti disponibili su You Tube, oltre 300 tweet #CTR e 55.000 visualizzazioni su Twitter...

Come si costruisce un’inchiesta giornalistica video con lo smartphone? Come si fanno inchieste multimediali con i dati? Come si comunicano la cultura, la politica, l’economia, la musica, la storia? Come si possono usare al meglio gli strumenti che le nuove tecnologie mettono a disposizione? In che modo il web ha cambiato la professione del giornalista? La carta stampata è destinata a morire? Ecco alcune delle domande a cui ha cercato di rispondere l’edizione 2015 di Cortina tra le righe, la settimana formativa per i giornalisti organizzata da Cortina Turismo e dall’Ordine dei giornalisti del Veneto, che si è da poco conclusa all’ombra delle Dolomiti ampezzane (13-19 luglio). Circa 400 giornalisti, provenienti da tutta Italia (in particolare da Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Toscana) hanno partecipato ad appuntamenti formativi e incontri sui temi dell’attualità, della cultura e delle nuove tecnologie, per un totale di 25 appuntamenti in 6 giorni con oltre 60 relatori. Dati che confermano il successo crescente di questa iniziativa, unica nel suo genere (+100 giornalisti rispetto allo scorso anno), che alla formazione affianca l’informazione di qualità, in un contesto d’eccezione come quello delle Dolomiti Patrimonio UNESCO. Un’edizione ricca di contenuti innovativi e di tematiche di profonda attualità, focalizzata sulle nuove tecnologie, grazie ai seminari organizzati da Carlo Felice Dalla Pasqua per l’Ordine dei giornalisti del Veneto e alla speciale partnership con Google: Simona Panseri, direttore comunicazione e public affairs della sede italiana dell’azienda ha condotto a Cortina tra le righe il Google Day, un’intera giornata dedicata alle nuove tecnologie e agli strumenti di Google utili per i giornalisti. A fare da relatori, esperti del settore, opinion leader e giornalisti, come (per citarne solo alcuni), il direttore di Affari&Finanza e vice direttore de La Repubblica Fabio Bogo; lo scrittore e giornalista Pietrangelo Buttafuoco; il sovrintendente de La Fenice Cristiano Chiarot; il giornalista, esperto di comunicazione, ex direttore comunicazione ENEL Gianluca Comin; il vice direttore del TG1Fabrizio Ferragni; il giornalista di Rai Uno Duilio Giammaria; il caporedattore dell’ufficio centrale multipiattaforma del Corriere della Sera Iacopo Gori; il presidente dell’Ordine dei giornalisti Enzo Iacopino; il presidente della Fondazione Altagamma, presidente e amministratore delegato di Illycaffè Andrea Illy; il direttore de Il Sole 24 Ore Roberto Napoletano; il procuratore aggiunto di Venezia Carlo Nordio; il direttore de Il Gazzettino Roberto Papetti; il direttore del Corriere del Veneto Alessandro Russello; il vice direttore de La Stampa Massimo Russo; Mario Tedeschini Lalli del Gruppo Espresso. In video conferenza Monsignor Rino Fisichella, presidente del pontificio consiglio per la nuova evangelizzazione e incaricato dell’organizzazione del Giubileo straordinario della misericordia e Roberto D’Agostino, fondatore di Dagospia. A consegnare i premi giornalistici Cortina Top Press (con il patrocinio del MiBACT), Cristallo for Quality e Hypsos et Sublimen, i giurati Enzo Carella, amministratore delegato Uvet Travel Network e presidente Italy&You; Ioana Podosu, presidente Adutei; Silvestro Serra, direttore Touring Magazine; Francesco Tapinassi, dirigente presso Direzione generale per le politiche del turismo al MiBACT; Cristina Matilde Tasselli, direttore Business Unit Travel di Fiera Milano SpA, BIT Italy, BIT in the World. Non sono mancati due speciali fuori programma: l’incontro con Vittorio Feltri al Cristallo Hotel Spa & Golf e, immancabile nell’anno di Expo, un finale di gran gusto sulle tracce di Indro Montanelli: al Rifugio Col Drusciè, dopo una passeggiata lungo i sentieri che Montanelli amava frequentare durante le sue vacanze ampezzane, si è parlato di cibo – sostenibile per il pianeta e sano anche per le persone – con Massimo Marino (autore, con Carlo Alberto Pratesi, del libro Il cibo perfetto - Edizioni Ambiente) e lo chef Marcello Ferrarini (autore di Tutta un''altra pasta - Mondadori).

30/07/2015 | 10.37
 
 
EDITORIALE
C'è chi si compra un'isola greca e chi non ha un Paese che lo accoglie
 
 
APPUNTAMENTI
 
 
PHOTOGALLERY
Summer Voice 2015 Ceregnano
Da Trecenta a Milano in bici
Costina Day 2015
BB King in concerto
Biennale Arte Venezia 2015
Guadagnolo, le opere
Visualizza tutte    
 
 

IN EVIDENZA
Auto e moto d’epoca,
esenzione per tutti:
non occorre più l’iscrizione
all’Asi o al Fmi

 

Iva sulla Tia, per la Corte
di Cassazione non è dovuta.
I consumatori possono
chiedere il rimborso

 

Operatori telefonici scorretti
e molesti:
ecco come difendersi
dalle trappole

 

Tassa di concessione
governativa sui cellulari: ecco
come chiedere il rimborso

 

Diritto al recesso per acquisti
a casa o online:
ecco come farlo valere

 

Accertata la malattia, il lavoratore è libero di uscire 

 

Ecco cosa fare quando ci clonano la carta di credito o il bancomat

 

Energia elettrica:
come trovare la migliore offerta

 

La multa è valida anche se il giallo del semaforo dura poco

 

 

 
METEO
 
 
OROSCOPO ON LINE

 
 

LINKS
ADICO Associazione
Difesa Consumatori

 

GUERRATO Spa

 

Socialista LAB

 

 
 
 
  Supplemento telematico a "La Repubblica Veneta" Aut. Trib. Ro n.11/84.
Powered by Internetimage.it [Web Agency] | Copyright © 2008 - NOTE LEGALI